Palermo, “i boss alla corte del re delle scommesse”: intrecci, affari e nomi

da

24 Novembre 2023

Live Sicilia

La prima società, la “Bet for Bet”, fu avviata nel 2008. Salvatore Rubino iniziava la scalata nel mondo delle scommesse sportive che lo avrebbe portato alla creazione di un impero milionario ora finito sotto sequestro. È stato nel 2011 che i finanzieri del Nucleo di polizia economico-finanziaria notarono le prime operazioni anomale. Nella società confluirono nove assegni da 5 mila euro ciascuno. I 45 mila erano di Francesco Paolo Maniscalco.
Quando la mafia rubò l’oro dei poveri
Storia giudiziaria complessa quella di Maniscalco, da sempre sotto i riflettori della Direzione distrettuale antimafia di Palermo. Di lui si iniziò a parlare nel 1991 quando un commando svuotò il caveau del Monte di Pietà. Razziarono oro e gioielli per 18 miliardi di lire, spariti nel nulla

 

Articoli recenti

“Spaccio Ciauli”: filiera corta e consumo critico

È stato inaugurato lo scorso 1° febbraio in via Cluverio, 32 a Palermo “Spaccio Ciauli”, il...

Al via la nostra nuova rubrica “Scintille di Futuro”

Inauguriamo oggi la nuova rubrica online "Scintille di Futuro", un lavoro editoriale a cura della...

Processo Araldo: confermate condanne in appello

È stata confermata in appello, con delle lievi riduzioni di pena,  la sentenza di primo grado del...

La rete dei ristoranti di Addiopizzo a sostegno di “Via Libera”

Dal 16 al 18 febbraio 9 ristoranti e pizzerie che fanno parte della rete di Addiopizzo sostengono...

Calciando in rete: con i ragazzi della Magione ci mettiamo in gioco

Quest’anno il Torneo “Calciando in Rete”, promosso e organizzato dall’Associazione Culturale San...

In difesa della libertà di informazione, Addiopizzo a sostegno della stampa siciliana

L'Associazione Siciliana della Stampa ha convocato il suo Consiglio regionale in forma...
ULTIME DAI GIORNALI
5x1000 Addiopizzo
Rete imprese PIZZO-FREE
Addiopizzo TRAVEL
Addiopizzo STORE