PROCESSO APOCALISSE: ADDIOPIZZO A FIANCO DI CHI DENUNCIA

da

13 Maggio 2015

Si apre stamattina all’aula bunker del carcere Ucciardone il processo “Apocalisse” nei confronti di 130 soggetti accusati di appartenere ai mandamenti mafiosi di Resuttana e San Lorenzo.

liberazione-in-corso-SNAddiopizzo si costituirà parte civile assieme a ventuno commercianti e imprenditori che supportati dall’associazione hanno collaborato contro i loro estorsori.

Nei mesi che hanno preceduto l’operazione antimafia l’associazione ha avuto modo di accompagnare diversi operatori economici al nucleo investigativo dei carabinieri, alla sezione criminalità organizzata della squadra mobile e alla polizia valutaria della guardia di finanza dove le vittime hanno fornito fatti ed elementi utili alla ricostruzione delle estorsioni ai loro danni.

Un lavoro concreto e di sinergia tra Addiopizzo, organi investigativi e magistrati a cui va il nostro sentito plauso, che ha prodotto in questi ultimi mesi dei risultati importanti tra le aree di San Lorenzo e Resuttana.

Lo abbiamo affermato diverse volte, ma – mai come oggi – è bene ribadire con forza: adesso o, forse, mai più… Adesso è il momento di distruggere il muro di omertà e di consolidare e diffondere il sistema delle denunce collettive di imprenditori e commercianti. Solo così, con una decisa e sentita azione popolare, riusciremo a sconfiggere il pizzo.

RASSEGNA STAMPA

Mafia, operazione “Apocalisse”: 95 arresti a Palermo
Rai News, 23/06/2014

“Apocalisse mafia”, 27 arresti. Tra gli uomini del pizzo c’è pure un politico
Livesicilia.it, 09/02/2015

5x1000 Addiopizzo
Rete imprese PIZZO-FREE
addiopizzo travel
addiopizzo store

ARTICOLI RECENTI

tutte le news >

Pizzo a Borgo Vecchio, 28 condanne

Le estorsioni al Borgo Vecchio senza sconti a niente e nessuno: dai cantieri ai negozi e pure alle feste patronali con...