FELICIA IMPASTATO – IL RICORDO A 17 ANNI DALLA MORTE

da

7 Dicembre 2021

Il 7 dicembre del 2004 ci lasciava Felicia Bartolotta Impastato. Il suo esempio di coraggio, emancipazione, lotta per la verità sull’assassinio del figlio Peppino merita di essere ricordato e conosciuto.

Sin da giovane Felicia rifiuta il matrimonio impostole dalla famiglia per sposare Luigi Impastato, legato alla mafia di Cinisi (il cognato era Cesare Manzella, boss del paese). “Io allora non sapevo niente della mafia, altrimenti non l’avrei fatto questo passo” dirà a proposito. 202104121257_Felicia Impastato

Quando il figlio Peppino cresce e inizia a prendere le distanze da quell’ambiente familiare che si rivela presto nella sua efferatezza — lo zio Cesare morirà nell’esplosione della sua macchina imbottita di tritolo — Felicia osserva con apprensione la passione politica del figlio e le sue denunce pubbliche e sempre più esplicite contro la mafia. Ciò nonostante lo difenderà quando il padre lo caccerà di casa per le sue idee e sarà sempre alleata, seppur nel costante timore.

Alla morte del marito, avvenuta otto mesi prima dell’uccisione del figlio, e sintomo dalla perdita di ogni “protezione” per Peppino (il padre era considerato un amico di Badalamenti, divenuto nel frattempo capo mafia) Felicia comprende che i suoi timori sono vicini al compimento.

Il 9 maggio 1978 Peppino Impastato muore assassinato dalla mafia, sui binari della ferrovia. Si dirà che era un terrorista rimasto ucciso nel tentativo di farsi saltare in aria. Ci vorranno ventidue anni  perché la verità emerga: tra continui rinvii, chiusure e finalmente la riapertura del processo, nel quale Felicia si era costituita parte civile già pochi giorni dopo l’assassinio, lottando con i compagni di Peppino, fino alla condanna di Badalamenti e del suo vice.

Questo pomeriggio a Cinisi gli amici di Casa Memoria dedicheranno un evento in ricordo di Felicia, “Da Felicia a Becky Moses. La memoria e le nuove resistenze”. Link al programma

5x1000 Addiopizzo
Rete imprese PIZZO-FREE
addiopizzo travel
addiopizzo store

ARTICOLI RECENTI

tutte le news >

Pizzo a Borgo Vecchio, 28 condanne

Le estorsioni al Borgo Vecchio senza sconti a niente e nessuno: dai cantieri ai negozi e pure alle feste patronali con...