40 anni di Palma Nana. La cooperativa in festa a Piazza Magione

da

30 Maggio 2023

La cooperativa Palma Nana, tra le prime entrate a far parte della rete di consumo critico Addiopizzo nel 2005, festeggia i suoi primi 40 anni a Piazza Magione. Uno spazio verde e di socialità, aperto e dinamico, dove da poco più di un anno si trova la nuova sede.

In rete con la comunità educante della Kalsa, Palma Nana svolge laboratori di educazione ambientale e accoglie studenti, viaggiatori e famiglie del quartiere, curiosi di conoscere l’ambiente e le meraviglie della natura siciliana, nell’ottica del turismo responsabile. Nata nel 1983 dall’idea di un gruppo di amici, la cooperativa ha l’obiettivo di valorizzare e far scoprire il paesaggio siciliano con un focus particolare sulle aree protette attraverso la creazione di percorsi tesi alla conservazione e tutela della natura.

Alla sede di Palermo si unisce quella di Serra Guarneri a pochi chilometri da Cefalù, nel cuore del Parco delle Madonie. Nel corso degli anni più di 150mila bambini e bambine hanno avuto modo di partecipare alle attività di Palma Nana. In occasione di questo importante compleanno sarà aggiunto un ulteriore tassello che arricchirà il percorso della Cooperativa e che vedrà la nascita della casa editrice: “Edizioni Nane”. Lo scopo è quello di trasformare in prodotti editoriali (mappe, racconti, guide) i percorsi educativi alla scoperta della natura promossi dalla Cooperativa. A fine giugno saranno distribuiti il primo libro “I racconti dal bosco nascosto” e il primo taccuino urbano “Il viaggio nel mondo con gli alberi di Palermo”.

Appuntamento quindi l’1 giugno dalle ore 18 nella sede di Palma Nana a piazza Sant’Euno 15, accanto al campetto della Magione, per festeggiare insieme questo traguardo con l’augurio di continuare con lo spirito e l’impegno profuso per così tanto tempo.

Clicca qui per saperne di più

5x1000 Addiopizzo
Rete imprese PIZZO-FREE
addiopizzo travel
addiopizzo store

ARTICOLI RECENTI

tutte le news >

Racket, 20 anni di resistenza

La notte fra il 28 e il 29 giugno la città fu tappezzata dagli adesivi: “Un intero popolo che paga è un popolo senza...