Cosa nostra, sangue, terrore. Chi si è salvato nella guerra

da

23 Giugno 2014

Fonte – livesicilia.it

Le indagini hanno fatto emergere il progetto omicida di Fricano nei confronti di Intravaia, con il quale inizialmente divideva la gestione del mandamento Resuttana. Era stato pianificato anche il delitto di Michele Pillitteri. Caso emblematico, allo Zen, l’agguato all’ex collaboratore di giustizia Raimondo Gagliano, che riuscì a salvarsi per miracolo da un agguato.

Leggi l’articolo

LEGGI ARTICOLO COMPLETO

Articoli recenti

XXVIII Giornata della Memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie

La Giornata Nazionale della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie...

Don Beppe Diana: la verità di un prete contro la camorra

Ucciso il 19 marzo 1994 a Casal di Principe (vicino Aversa, in Campania), Don Beppe Diana è stato...

Placido Rizzotto: a 75 anni dall’omicidio, ricordiamo la sua lotta per i diritti

Il 10 marzo 1948, a Corleone, viene ucciso Placido Rizzotto, un esempio di lotta per la libertà,...

Giornata Internazionale della donna 2023: storie di donne contro il racket delle estorsioni

  Per la Giornata Internazionale della donna 2023, vogliamo condividere alcune storie di...

Con i ragazzi di piazza Magione ci mettiamo in gioco grazie a Calciando in rete

Anche quest’anno partecipiamo con i ragazzi della Magione al Torneo “Calciando in Rete”, promosso...

Pietro Patti: l’imprenditore ucciso perché non voleva piegarsi alle estorsioni

Pietro Patti, ingegnere palermitano e imprenditore di una nota fabbrica di mandorle e pistacchi...
ULTIME DAI GIORNALI
5x1000 Addiopizzo
Rete imprese PIZZO-FREE
Addiopizzo TRAVEL
Addiopizzo STORE