La qualità del consenso e le domande di fronte a cui si resta senza parole

da

27 Maggio 2022

C’è un primato superiore, quello della qualità del consenso. La formazione del consenso  che è l’arma della mafia. La prima cosa che controlla la mafia è il voto. Ad una cattiva raccolta di voti, corrispondono cattive leggi e una cattiva democrazia diceva Libero Grassi.

E a tal proposito in questi mesi di campagna elettorale, ci domandiamo se a Palermo e in Sicilia sia opportuno continuare a impegnarsi in politica e chiedere il consenso dei cittadini dopo aver espiato una condanna per reati di mafia.
Qual è il segnale che si dà in una città come Palermo nel momento in cui chi si candida ad amministrarla ricerca e sceglie il sostegno politico di coloro che, pur avendo il sacrosanto diritto di esprimere le proprie idee, hanno scontato una pena per reati di mafia?

 

5x1000 Addiopizzo
Rete imprese PIZZO-FREE
addiopizzo travel
addiopizzo store

ARTICOLI RECENTI

tutte le news >

Pizzo a Borgo Vecchio, 28 condanne

Le estorsioni al Borgo Vecchio senza sconti a niente e nessuno: dai cantieri ai negozi e pure alle feste patronali con...