Pina Grassi e la difesa della memoria attraverso le lettere ai potenti

da

12 Giugno 2016

Fonte: Repubblica.it

“Grazie, cara collega, della lettera gentile e dei ricordi di un fervido lavoro politico. Molti auguri e saluti”. Così pare di leggere in un biglietto scritto con grafia quasi illeggibile che Giulio Andreotti inviava a Pina Grassi che nel maggio del 2003 gli aveva ricordato un vecchio impegno.

Leggi l’articolo

LEGGI ARTICOLO COMPLETO

Articoli recenti

Mafia e pizzo a Palermo: nel silenzio di tanti c’è chi denuncia

PALERMO – Ci sono dei segnali positivi e al contempo utili a fotografare cosa succede a Palermo e...

40 anni di Palma Nana. La cooperativa in festa a Piazza Magione

La cooperativa Palma Nana, tra le prime entrate a far parte della rete di consumo critico...

Il 23 maggio resti inclusivo

Quello che è accaduto il 23 maggio a Palermo ci suscita sentimenti di sconfitta e sconforto....

La strage di Capaci: 31 anni dopo, la ricorrenza a Palermo

Con il titolo “Il tramonto si avvicina”, Palermo celebra il trentunesimo anniversario della strage...

Oggi ricordiamo il coraggio di Domenico Noviello, l’imprenditore ucciso quindici anni fa

Ricorre oggi il quindicesimo anniversario dell’omicidio di Domenico Noviello, l'imprenditore...

Processo Octopus: il riscatto dei ragazzi del Caffè Verdone con il sostegno di Addiopizzo

Si è concluso in primo grado il processo Octopus in cui molti degli imputati accusati di...
ULTIME DAI GIORNALI
5x1000 Addiopizzo
Rete imprese PIZZO-FREE
Addiopizzo TRAVEL
Addiopizzo STORE