Minacciati con le armi si ribellano, retata a Gela

da

25 Novembre 2015

fonte: Giornale di Sicilia

COLPO ALLE COSCHE. Il business criminale: estorsioni, droga, la raccolta della plastica delle serre. Tra gli affiliati dei Rinzivillo pure fratelli e cugini di collaboratori di giustizia.

Ventidue arrestati. I pm: gli esponenti del clan puntavano la pistola alla tempia dei commercianti per indurli a pagare

Leggi l’articolo

LEGGI ARTICOLO COMPLETO

Articoli recenti

Il liceo Marconi di Foggia da Addiopizzo

Lunedì 26 febbraio abbiamo accolto presso la nostra sede una novantina di studenti e studentesse...

Ricordando Pietro Patti, imprenditore libero e onesto

Il 27 febbraio 1985 la mafia uccideva a Palermo  Pietro Patti. L'imprenditore non aveva ceduto...

Processo Resilienza, confermata sentenza in appello

È stata confermata in appello, con delle lievi riduzioni di pena,  la sentenza di primo grado...

“Spaccio Ciauli”: filiera corta e consumo critico

È stato inaugurato lo scorso 1° febbraio in via Cluverio, 32 a Palermo “Spaccio Ciauli”, il...

Al via la nostra nuova rubrica “Scintille di Futuro”

Inauguriamo oggi la nuova rubrica online "Scintille di Futuro", un lavoro editoriale a cura della...
ULTIME DAI GIORNALI
5x1000 Addiopizzo
Rete imprese PIZZO-FREE
Addiopizzo TRAVEL
Addiopizzo STORE