L’invincibile omertà della Guadagna, il boss si fece eleggere al ristorante

da

22 Novembre 2017

Fonte: la Repubblica – Palermo

Mentre corre trafelato, vicino alla statua di Padre Pio, verso la fermata della metropolitana in piazza Guadagna che collega il mondo a parte di Santa Maria di Gesù al resto della città, l’insegnante ammette: « Qui la mafia s tangibile e vivi bene solo se ti fai gli affari tuoi. Un esempio? Se fai un tamponamento con l’auto attento a come rispondi. A finire nei guai ci vuole poco » . Un’ammissione che arriva a poche ore dal blitz che ha decapitato la famiglia mafiosa di Santa Maria di Gesù con 27 arresti.

Leggi l’articolo

 

LEGGI ARTICOLO COMPLETO

Articoli recenti

Centotrent’anni fa l’omicidio Notarbartolo, il connubio tra mafia e politica

Era l'1 febbraio 1893. Emanuele Notarbartolo, sindaco di Palermo dal 1873 al 1875 e direttore del...

Inaugurato l’anno giudiziario nel distretto di Palermo: Cosa nostra in difficoltà ma tutt’altro che sconfitta

In occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario nel distretto della Corte di Appello di...

32 anni fa la lettera al “caro estortore”

In occasione dell'anniversario dell'appello di Libero Grassi, abbiamo accolto presso la nostra...

Nuovo bando per il Servizio Civile. Addiopizzo seleziona 3 volontari

Scegli di fare il Servizio Civile Universale con Addiopizzo, un'esperienza formativa di un anno...

In ricordo di Pippo Fava

Il 5 gennaio 1984 a Catania la mafia uccideva il giornalista e scrittore Giuseppe Fava. Catanese...

A Natale mettiamoci a posto

Come accade di consueto in prossimità delle festività di Natale, Cosa nostra ritorna a battere...
ULTIME DAI GIORNALI
5x1000 Addiopizzo
Rete imprese PIZZO-FREE
Addiopizzo TRAVEL
Addiopizzo STORE