La violenza dei boss di Resuttana: minacce per lo sconto al ristorante e botte all’ambulante indebitato

da

16 Novembre 2023

Palermo Today

Non è soltanto la mitragliatrice ritrovata in casa di Giuseppe D’Amore a dare un segnale inquietante sullo stato di vitalità di Cosa nostra in città, ma anche tutta una serie di comportamenti violenti e carichi di arroganza, a volte anche esibiti pubblicamente, peraltro pure per cose estremamente banali, come ottenere uno sconto consistente al ristorante. Dall’indagine della squadra mobile che ieri ha portato a 7 arresti emergono infatti sia le pesanti minacce ad un ristoratore che avrebbe presentato un conto di 600 euro al reggente del clan di Resuttana, Sergio Giannusa, ma anche il pestaggio a colpi di casco di un ambulante che non avrebbe pagato un debito e al quale i boss avrebbero sottratto anche una macchina e un furgone.

Articoli recenti

In memoria della Strage di via D’Amelio, tre iniziative promosse dal Centro Studi Paolo e Rita Borsellino

Il Centro Studi Paolo e Rita Borsellino, associazione di promozione sociale fondata nel 2011 da...

Memoria e impegno, ricordando Giorgio Ambrosoli

L’11 luglio 1979, 45 anni fa, la mafia eliminava a Milano Giorgio Ambrosoli, avvocato e...

Il segno. Cosa sono gli “attacchini” contro il pizzo ricomparsi per le vie di Palermo

Vent’anni fa nasceva a Palermo “Addiopizzo”, associazione impegnata a combattere i racket delle...

Gli “attacchini” di Addiopizzo tornano per le strade di Palermo con un nuovo messaggio

Questa notte siamo tornati per le strade di Palermo per rinnovare una tradizione che ci accompagna...

Addiopizzo, 20 anni di lotta al racket

Iniziative per ricordare e rilanciare l'impegno antimafia. Il servizio di Salvatore Fazio.

La resistenza civile di Angelo e Gaetano “Abbiamo detto no al ricatto mafioso”

Angelo e Gaetano hanno semplicemente avuto il coraggio di essere normali e il desiderio di...
ULTIME DAI GIORNALI

Racket, 20 anni di resistenza

La notte fra il 28 e il 29 giugno la città fu tappezzata dagli adesivi: “Un intero popolo che...

5x1000 Addiopizzo
Rete imprese PIZZO-FREE
Addiopizzo TRAVEL
Addiopizzo STORE