Il conto della cena ribassato, l’estorsione del boss a tavola

da

17 Novembre 2023

la Repubblica Palermo

I mafiosi di Resuttana imponevano la loro forza intimidatrice persino sul conto da pagare al ristorante dopo una «memorabile mangiata di pesce». Gli arrestati mercoledì dalla squadra mobile di Palermo, voleva- no farsi dimezzare il totale da pagare. Taglieggiamenti, pestaggi per recupero crediti, rapine e ora anche l’estorsione in riva al mare seduti ai tavoli di uno dei più conosciuti ristoranti di Mondello. Un episodio che per il gip Fabio Pilato conferma la forza del clan e il controllo sulle attività nel territorio di competenza. Allo stesso tempo dimostra come i boss non possa

Articoli recenti

Ricordando Pietro Patti, imprenditore libero e onesto

Il 27 febbraio 1985 la mafia uccideva a Palermo  Pietro Patti. L'imprenditore non aveva ceduto...

Processo Resilienza, confermata sentenza in appello

È stata confermata in appello, con delle lievi riduzioni di pena,  la sentenza di primo grado...

“Spaccio Ciauli”: filiera corta e consumo critico

È stato inaugurato lo scorso 1° febbraio in via Cluverio, 32 a Palermo “Spaccio Ciauli”, il...

Al via la nostra nuova rubrica “Scintille di Futuro”

Inauguriamo oggi la nuova rubrica online "Scintille di Futuro", un lavoro editoriale a cura della...

Processo Araldo: confermate condanne in appello

È stata confermata in appello, con delle lievi riduzioni di pena,  la sentenza di primo grado del...
ULTIME DAI GIORNALI
5x1000 Addiopizzo
Rete imprese PIZZO-FREE
Addiopizzo TRAVEL
Addiopizzo STORE