Terra bruciata attorno a Messina Denaro. Sedici arresti, in cella pure il nipote

da

19 Novembre 2014

Fonte: Livesicilia.it

Il clan Messina Denaro perde un altro pezzo. Stavolta in carcere finisce Girolamo Bellomo (nella foto), 37 anni, nipote acquisito del padrino latitante. Le indagini dei carabinieri del Ros, del Comando provinciale di Trapani e della Procura di Palermo svelano l’asse fra la mafia trapanese e le cosche di Brancaccio, corso dei Mille e Bagheria.

Leggi l’articolo

LEGGI ARTICOLO COMPLETO

Articoli recenti

Il liceo Marconi di Foggia da Addiopizzo

Lunedì 26 febbraio abbiamo accolto presso la nostra sede una novantina di studenti e studentesse...

Ricordando Pietro Patti, imprenditore libero e onesto

Il 27 febbraio 1985 la mafia uccideva a Palermo  Pietro Patti. L'imprenditore non aveva ceduto...

Processo Resilienza, confermata sentenza in appello

È stata confermata in appello, con delle lievi riduzioni di pena,  la sentenza di primo grado...

“Spaccio Ciauli”: filiera corta e consumo critico

È stato inaugurato lo scorso 1° febbraio in via Cluverio, 32 a Palermo “Spaccio Ciauli”, il...

Al via la nostra nuova rubrica “Scintille di Futuro”

Inauguriamo oggi la nuova rubrica online "Scintille di Futuro", un lavoro editoriale a cura della...
ULTIME DAI GIORNALI
5x1000 Addiopizzo
Rete imprese PIZZO-FREE
Addiopizzo TRAVEL
Addiopizzo STORE